Foro in uno-probabilità, annotazioni, celebrazioni

Il sogno di ogni golfista è quello di essere in grado di brindare un buco in una volta nella vita dopo il turno con i suoi giocatori. Il foro diretto dal tee off è tutt’altro che probabile. È molto probabilmente ancora in par-3 buche, in casi molto rari anche su un par 4.

Probabilità per un foro in uno

L’associazione tedesca di golf ha pubblicato nelle relative statistiche sul Golfjahr 2007 che un totale di 473 Hole-in-ones è stato realizzato alle competizioni. Con circa 4,8 milioni fori par-3 giocati, questo si traduce in una probabilità di circa 0,01% o 1:10150. L’americano “buco in una assicurazione” dà la possibilità a lungo termine per un asso di un golfista amatoriale con 1:12500. La rivista “Golf Digest” proveniente dallo stesso paese dice che ogni 12,750 Tee è direttamente nel foro. Secondo il buco in una assicurazione, la probabilità per un Hoi di un professionista è a un par-3 buche a circa 0,04% o 1:2500. Poiché la maggior parte dei tornei PGA di solito 144 giocatori di golf, la possibilità di un asso al giorno è di circa il 22%. Nel corso della gara di quattro giorni, è quasi certamente un buco-in-uno almeno un giocatore di uscire.

Foro in un-annotazioni

Il più lungo buco-in-uno della storia è stato realizzato da Robert Mitera nel corso dell’anno 1965. L’impresa di un asso già riuscito persone all’età di cinque anni (Coby Orr) a 103 anni (Gus Andreone). Nell’anno 2001, Andrew Magee ha frequentato un corso par-4 per il primo foro in uno del PGA Tour degli Stati Uniti. Poiché il foro è stato giocato con tre sotto il par, inoltre ha corrisposto ad un Albatross. Il giocatore di golf Leo Fiyalko ha notato durante l’anno 2008 come il primo atleta cieco un foro-in-uno.

Come ottenere celebrato in ones

Di solito, il rituale richiede che i giocatori che segnano un buco in uno per festeggiare con i loro avversari. Di solito sono invitati ad una bevanda dopo la fine del round. In Scozia, il tondo seguente è giocato spesso nella roccia scozzese. Alcune compagnie assicurative offrono anche l’assicurazione contro l’alto costo di una possibile celebrazione dopo un asso. Nei tornei, i golfisti ricevono premi speciali in denaro o materiale e di solito sono riconosciuti su un Board della Clubhouse.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata